"Riorganizzare: tra apparenze e realtà"

Investire nei processi conoscitivi per ricercare il “bene comune”

 

13 marzo 2015

Mappa  Elfo Puccini teatro d'arte contemporanea, Sala Shakespeare
 
Milano, C.so Buenos Aires n. 33 

 

Giornata di Studio 2015


Incertezze, perdite, trasformazioni collegate alla profonda crisi del modello di sviluppo della nostra società sollecitano in diverse organizzazioni di lavoro innovazioni, ristrutturazioni, riforme, anche con consistenti contrasti e fatiche. 
Aziende, Servizi, la stessa Pubblica Amministrazione hanno l’esigenza di trovare nuove forme organizzative, nuovi modi di lavorare assieme per poter continuare ad esistere, per essere sostenibili in questo mondo.

Frequentemente questi movimenti, a volte ponderosi, hanno esiti ben lontani da quelli auspicati e attesi, inducendo talvolta disinvestimenti, ritiri, demotivazioni, perdite di desideri.

Per avviare evoluzioni più corrispondenti ai nuovi assetti socioeconomici e culturali sembrano essere fattori strategici la riscoperta e la rivalutazione delle componenti relazionali, l’attenzione al come tenere insieme, il contenere le frammentazioni.

Questo è possibile quando si è capaci di ritrovare nella realtà beni comuni per cui vale la pena ricostruire legami, innovare comportamenti individuali e organizzativi, condividere rischi e soddisfazioni.

Può questa ipotesi realisticamente costituire una prospettiva entro cui rifondare l’agire organizzativo e istituzionale? Non è questa, forse, la via per generare, ritrovare la passione per l’impresa di cui si è parte?

Sono questi i temi/problemi, gli interrogativi sfidanti e di grande attualità che lo Studio APS propone di affrontare nella prossima Giornata di Studio. Si intende farne oggetto di confronti e di approfondimenti da diversi punti di vista.

Abbiamo avviato una esplorazione di esperienze e contenuti: per una più attenta e specifica preparazione abbiamo ritenuto opportuno investire in ricognizioni ampie e in più direzioni disciplinari, aprendo cooperazioni conoscitive e possibilità di avere contributi diversi, da diverse organizzazioni aziendali pubbliche e private, da cooperative ed enti locali.

Per queste ragioni la Giornata di Studio è stata posticipata. Si terrà, infatti, a Milano all’Elfo Puccini teatro d'arte contemporanea il 13 marzo 2015.


L’evento è stato accreditato presso il Consiglio Regionale della Lombardia dell'Ordine degli Assistenti Sociali con l’attribuzione di n. 7 crediti formativi.


File Acrobat
Scarica il programma della Giornata di Studio 2015 (393 KB)

File Acrobat
Scarica i suggerimenti bibliografici
 (423 KB)

Storify
Scarica la storify della Giornata di Studio 2015

File Acrobat


Guarda la galleria video


 

PROGRAMMA


13 marzo 2015 
ore 9.30 - 10.30

Introduzione alla Giornata di Studio

"Reinvestire in processi di conoscenza per non ripetere modelli collaudati. Alcune ipotesi di lavoro per l’azione organizzativa."

Francesco d'Angella e Franca Olivetti Manoukian
Studio APS

File Acrobat
scarica la presentazione

ore 10.30 - 13.00 

"Fronteggiare turbolenze del contesto sociale e condizioni critiche interne alle organizzazioni. Ipotesi, strategie, difficoltà, esiti, interrogativi a partire da esperienze condotte in tre ambiti organizzativi diversi"

  • Fondazione Istituto Sacra Famiglia

    - Paolo Pigni, Direttore Generale
    - Alessandro Palladini, Direttore Personale e Organizzazione

      discutono con Claudia Marabini, Studio APS

  • Azienda Ospedaliera Spedali Civili di Brescia

    - Loredana Affò, Dirigente infermieristico
    - Giovanna Ferretti, Servizio Qualità Aziendale,
      Coordinamento Progetti

      discutono con Fabio Cecchinato, Studio APS

  • GIMAC S.r.l.

    Simone Maccagnan, Imprenditore

    discute con Achille Orsenigo, Studio APS
ore 13.00 - 14.00

Intervallo 

ore 14.00 - 17.30

"Nei movimenti innovativi che spingono in vari ambiti a "riorganizzare"  coesistono spinte contrapposte tendenti a massimizzare vantaggi individualistici o a riconoscere l’ineludibilità di concorrere alla costruzione di un "bene comune"  da riscoprire..."

Confronto tra alcuni testimoni privilegiati e il pubblico:

- Gabriele Vacis, Direttore artistico della Fondazione I Teatri di Reggio Emilia, regista, drammaturgo, autore televisivo e cinematografico

- Romano Madera, Professore Ordinario di Filosofia Morale e di Pratiche Filosofiche presso Università degli Studi di Milano Bicocca, analista junghiano

- Federico Pedrocchi, Giornalista di Radio24 e di Triwù, web tv sull’innovazione, docente di New Media presso l’Università degli Studi di Milano-Bicocca


Dialoghi facilitati da Fabio Cecchinato, Studio APS