"Intervenire nelle organizzazioni lavorative: l’approccio psicosociologico nella consulenza e nella gestione organizzativa"


20.21 ottobre 2005 

Milano, Corso Magenta n. 61, Palazzo delle Stelline

 

L’approccio psicosociologico permette effettivamente di intervenire in modo positivo per costruire e governare organizzazioni sostenibili?
Le Giornate di Studio 2005 intendono affrontare in modo aperto e diretto questo interrogativo.

Lo scorso anno ponendo l’accento sulla lettura dei mutamenti e delle turbolenze del contesto sociale e sulle riconfigurazioni richieste ai singoli e alle organizzazioni si era visto come spesso si tendano a privilegiare analisi e strategie d’azione che risultano incongruenti rispetto alla complessità delle situazioni.

Quest’anno ci si propone di assumere uno sguardo più attento a ciò che avviene all’interno delle organizzazioni e di indicare dei riferimenti più espliciti all’orientamento psicosociologico.

Rispetto ai cambiamenti e alle ristrutturazioni, alle ridefinizioni organizzative complessive e parziali, rispetto alle inerzie ed alle accelerazioni, alle crisi che attraversano oggi aziende industriali e aziende sanitarie, pubbliche amministrazioni, enti non profit, cooperative, associazioni, è possibile e consigliabile adottare un approccio psicosociologico? Che cosa offre? In che cosa consiste, che cosa implica e che cosa lo caratterizza? Come può essere adottato da chi ha ruoli di consulente esterno alle organizzazioni e da chi ha responsabilità direttive e gestionali all’interno?

Sono interrogativi che si intendono affrontare e discutere:

Le Giornate sono articolate in tre momenti:

In ciascuno dei tre momenti saranno portate riflessioni elaborate da diverse esperienze e interrogativi aperti: saranno discussi nel confronto tra chi ha ruoli esterni e ruoli interni alle organizzazioni.

Staff responsabile 

Barbara Di Tommaso, Nicoletta Maritan.

 

PROGRAMMA


20 ottobre 2005
ore 9.30 - 11.00  Presentazione e accompagnamento dei lavori a cura di F. d’Angella.
  A. Orsenigo: "Gli elementi chiave dell’approccio psicosociologico: premesse teoriche e scelte operative".
 

C. Marabini: "L’avvio e la progettazione di un percorso di consulenza psicosociologica, con attenzione alla contestualizzazione, alla considerazione dei soggetti, alla costruzione di ipotesi, allo sviluppo di rapporti di fiducia". 

ore 11.30 - 13.00

B. Di Tommaso: "La realizzazione di un percorso di consulenza psicosociologica: la costituzione di un’organizzazione temporanea, l’individuazione di funzioni di accompagnamento, supporto e monitoraggio, la gestione delle aree conflittuali, la valutazione degli esiti di innovazione e cambiamento, previsti e imprevisti, la visibilizzazione". 

 

A. Orsenigo: "Significato della consulenza e considerazione degli esiti a livello sociale e organizzativo".

ore 14.30 - 17.30  Elaborazione in piccoli gruppi di temi/problemi che si richiamano alle relazioni del mattino e che sono ri-proposti con analisi e interrogativi più specifici da consulenti dello Studio e da colleghi di altri gruppi che realizzano consulenze con riferimento all’approccio psicosociologico.

21 ottobre 2005
ore 9.30 - 13.00 

Confronto a più voci: "Sensibilità psicosociologiche in esperienze di direzione e gestione organizzativa".
Relatori: L. Babolin, E. Derelli, R. Elisio, M. G. Falciatore.
Coord.: M. Brunod.

  Conclusioni a cura di M. Brunod e F. d’Angella.

 

Lucio Babolin Coordinamento Nazionale Comunità di Accoglienza
Ermanna Derelli Azienda ospedaliera
Maria Grazia Falciatore Assessorato Regionale Politiche Sociali
Rossella Elisio Aurora Assicurazioni