Sanità

Sanità

Nei servizi di cura e
di assistenza e negli ospedali si rileva un divario tra sviluppo
di strumentazioni tecnologiche e...

Enti pubblici

Enti pubblici

Nella Pubblica Amministrazione e negli Enti Locali sono in corso consistenti mutamenti...

Privato sociale

Privato sociale

Nelle organizzazioni
del terzo settore e
nelle associazioni di volontariato i rapporti tra valori e attività...

Aziende

Aziende

Lo Studio APS propone per le imprese diverse tipologie di attività, che includono la formazione...

Proposte

Restiamo in contatto

 Iscriviti alla nostra Newsletter

"Intervenire nelle organizzazioni lavorative: l’approccio psicosociologico nella consulenza e nella gestione organizzativa"


20.21 ottobre 2005 

Milano, Corso Magenta n. 61, Palazzo delle Stelline

 

L’approccio psicosociologico permette effettivamente di intervenire in modo positivo per costruire e governare organizzazioni sostenibili?
Le Giornate di Studio 2005 intendono affrontare in modo aperto e diretto questo interrogativo.

Lo scorso anno ponendo l’accento sulla lettura dei mutamenti e delle turbolenze del contesto sociale e sulle riconfigurazioni richieste ai singoli e alle organizzazioni si era visto come spesso si tendano a privilegiare analisi e strategie d’azione che risultano incongruenti rispetto alla complessità delle situazioni.

Quest’anno ci si propone di assumere uno sguardo più attento a ciò che avviene all’interno delle organizzazioni e di indicare dei riferimenti più espliciti all’orientamento psicosociologico.

Rispetto ai cambiamenti e alle ristrutturazioni, alle ridefinizioni organizzative complessive e parziali, rispetto alle inerzie ed alle accelerazioni, alle crisi che attraversano oggi aziende industriali e aziende sanitarie, pubbliche amministrazioni, enti non profit, cooperative, associazioni, è possibile e consigliabile adottare un approccio psicosociologico? Che cosa offre? In che cosa consiste, che cosa implica e che cosa lo caratterizza? Come può essere adottato da chi ha ruoli di consulente esterno alle organizzazioni e da chi ha responsabilità direttive e gestionali all’interno?

Sono interrogativi che si intendono affrontare e discutere:

  • richiamando alcune ipotesi teoriche e alcune opzioni metodologiche;
  • ricollegandosi ad una "pratica professionale" che si è consolidata nel corso di diversi anni, con diverse declinazioni e in contesti e contingenze diverse;
  • aprendo un confronto ad ampio raggio tra diversi soggetti e interlocutori, portatori di istanze e preoccupazioni differenti.

Le Giornate sono articolate in tre momenti:

  • presentazione dello svolgersi di un percorso di consulenza in un’ottica psico-sociologica accompagnata da "finestre" di approfondimento su alcuni rilevanti aspetti concettuali, a cura di consulenti dello Studio;
  • discussione in gruppi di alcune questioni che si ripropongono in modo ricorrente, con i contributi di consulenti dello Studio e di altri gruppi che fanno riferimento ad orientamenti psicosociologici;
  • esplorazione delle potenzialità che l’approccio psicosociologico offre all’azione di chi esercita ruoli direttivi e gestionali e alla pesantezza dei vincoli con cui spesso si misura.

In ciascuno dei tre momenti saranno portate riflessioni elaborate da diverse esperienze e interrogativi aperti: saranno discussi nel confronto tra chi ha ruoli esterni e ruoli interni alle organizzazioni.

Staff responsabile 

Barbara Di TommasoNicoletta Maritan.

 

PROGRAMMA


20 ottobre 2005
ore 9.30 - 11.00  Presentazione e accompagnamento dei lavori a cura di F. d’Angella.
  A. Orsenigo: "Gli elementi chiave dell’approccio psicosociologico: premesse teoriche e scelte operative".
 

C. Marabini: "L’avvio e la progettazione di un percorso di consulenza psicosociologica, con attenzione alla contestualizzazione, alla considerazione dei soggetti, alla costruzione di ipotesi, allo sviluppo di rapporti di fiducia". 

ore 11.30 - 13.00

B. Di Tommaso: "La realizzazione di un percorso di consulenza psicosociologica: la costituzione di un’organizzazione temporanea, l’individuazione di funzioni di accompagnamento, supporto e monitoraggio, la gestione delle aree conflittuali, la valutazione degli esiti di innovazione e cambiamento, previsti e imprevisti, la visibilizzazione". 

 

A. Orsenigo: "Significato della consulenza e considerazione degli esiti a livello sociale e organizzativo".

ore 14.30 - 17.30  Elaborazione in piccoli gruppi di temi/problemi che si richiamano alle relazioni del mattino e che sono ri-proposti con analisi e interrogativi più specifici da consulenti dello Studio e da colleghi di altri gruppi che realizzano consulenze con riferimento all’approccio psicosociologico.

21 ottobre 2005
ore 9.30 - 13.00 

Confronto a più voci: "Sensibilità psicosociologiche in esperienze di direzione e gestione organizzativa".
Relatori: L. Babolin, E. Derelli, R. Elisio, M. G. Falciatore.
Coord.: M. Brunod.

  Conclusioni a cura di M. Brunod e F. d’Angella.

 















 

Lucio Babolin Coordinamento Nazionale Comunità di Accoglienza
Ermanna Derelli Azienda ospedaliera
Maria Grazia Falciatore Assessorato Regionale Politiche Sociali
Rossella Elisio Aurora Assicurazioni

Elenco Giornate di Studio


Elfo Puccini teatro d'arte contemporanea

Giornate di Studio 2018


2018 - Tempi di passaggi e passaggi organizzativi:
successioni, generazioni, transiti...

Giornate di Studio 2017

2017 - Governare le organizzazioni e noi stessi
in scenari incerti e turbolenti

Giornata di Studio 2015

2015 - Riorganizzare: tra apparenze e realtà

Giornata di Studio 20132013 - Generare evoluzioni e opportunità in situazioni di crisi

Giornata di Studio 2012

2012 - …Lavoro che c’è,
lavoro che non c’è…

Giornata di Studio 20112011 - Paure, fatiche, sofferenze e illusioni: ipotesi d'intervento nelle situazioni di
lavoro

Giornata di Studio 20102010 - Sofferenze e illusioni nelle organizzazioni: decostruire per ricostruire

Giornata di Studio 20092009 - Politiche della formazione: opzioni, iniziative, esiti

Giornata di Studio 20082008 - Senso e valore politico dell'agire nelle organizzazioni

Giornata di Studio 20072007 - Incomprensibilità dei contesti, irrazionalità e perversioni organizzative

Giornata di Studio 2006

2006 - Immaginare un futuro per le nostre organizzazioni: desideri, riconoscimenti, riappropriazioni

Giornata di Studio 20052005 - Intervenire nelle organizzazioni lavorative: l’approccio psicosociologico nella consulenza e nella gestione organizzativa

Giornata di Studio 20042004 - Costruire organizzazioni sostenibili in contesti turbolenti

Giornata di Studio 2003

2003 - La formazione nella società del lavoro flessibile

Giornata di Studio 20022002 - Flessibilità lavorative: opportunità e rischi nella ricerca d’identità (2)

Giornata di Studio 20012001 - Flessibilità lavorative: opportunità e rischi nella ricerca d’identità (1)

Giornata di Studio 20002000 - Affetti e tecnologie nel futuro delle organizzazioni

Giornata di Studio 19991999 - Produzione di valore nei servizi: la considerazione delle variabili economiche nei processi di riorganizzazione

Giornata di Studio 19981998 - Enti pubblici e privato sociale: collaborazioni, competizioni ed esternalizzazioni

Giornata di Studio 19971997 - Responsabilità gestionale e assunzione di un potere costruttivo

Giornata di Studio 19921992 - Intervento e cambiamento nelle organizzazioni

Giornata di Studio 19911991 - Governo e conoscenza:
il management delle organizzazioni tra casualità, comprensione e manipolazione

Giornata di Studio 19901990 - Ideologie e miti nelle organizzazioni aziendali