Sanità

Sanità

Nei servizi di cura e
di assistenza e negli ospedali si rileva un divario tra sviluppo
di strumentazioni tecnologiche e...

Enti pubblici

Enti pubblici

Nella Pubblica Amministrazione e negli Enti Locali sono in corso consistenti mutamenti...

Privato sociale

Privato sociale

Nelle organizzazioni
del terzo settore e
nelle associazioni di volontariato i rapporti tra valori e attività...

Aziende

Aziende

Lo Studio APS propone per le imprese diverse tipologie di attività, che includono la formazione...

Proposte

Restiamo in contatto

 Iscriviti alla nostra Newsletter

Laboratori

 

Laboratori


I laboratori che proponiamo si caratterizzano per una stretta connessione tra formazione e ricerca, e per una stretta cooperazione tra partecipanti e conduttori nell'avviare, costruire, inventare, mettere in campo percorsi conoscitivi consistenti e congruenti con i processi formativi e gestionali in cui a vario titolo si è implicati.

Ci si propone di lavorare attorno ad alcuni temi e problemi specifici e lo sperimentarne la prefigurazione e costruzione, analizzare quanto emerge anche nelle difficoltà che si incontrano, costituisce il perno attorno al quale si genera il prodotto formativo dei laboratori. 

Sono processi in cui sono coinvolte dimensioni cognitive ed affettive, razionali e emotive, individuali e organizzative, soggettive e relazionali.

I laboratori vogliono essere situazioni di ricerca e formazione particolarmente attente alla questione delle possibili traduzioni operative e alle difficoltà ad esse connesse. 

Il "laboratorio" dunque come luogo di sperimentazione, dove si cerca di produrre qualcosa di nuovo, dove si mettono sotto osservazione approfondita alcune parti di un oggetto o di un processo già presente ma che richiede una miglior comprensione, dove interrogarsi sui presupposti che ci guidano nell’agire e nel conoscere.

Costruire ipotesi nella formazione e nella consulenza formativa
 

Costruire ipotesi nella formazione e nella consulenza formativa

Nella progettazione e realizzazione di iniziative formative inevitabilmente vengono messe in campo - spesso implicitamente o inconsapevolmente - ipotesi relative al contesto sociale e culturale, al funzionamento delle organizzazioni e ai rapporti tra individui e organizzazione; soprattutto ipotesi sui processi di apprendimento, sulle dinamiche di gruppo, sui cambiamenti e sui modi in cui avvengono a livello individuale, organizzativo, sociale. Ma quali sono? Sono coerenti con i contesti e le problematiche che si propongono di affrontare?

La costruzione di ipotesi è frutto di articolati processi elaborativi di letture e approfondimenti culturali, di processi di analisi di esperienze in cui siamo stati coinvolti, di interazioni tra dimensioni cognitive e dimensioni emotive.

Riconoscere e padroneggiare le ipotesi è importante. Marcano in modo massiccio le scelte che danno forma alle iniziative formative. Permettono di costruirci una rappresentazione dei contesti, di dare senso a dei fenomeni, di prefigurare delle azioni, di interpretare dei movimenti, di riconoscere degli esiti.

Gli esiti di ogni attività formativa sono difficilmente identificabili perché apprendimenti e cambiamenti avvengono per una pluralità di fattori noti e ignoti, solo in parte conoscibili e influenzabili. Un'attività formativa può avere esiti positivi per diversi fattori e ragioni, ma è probabile che questi siano difficilmente raggiungibili se non si padroneggiano in modo sufficientemente consistente le ipotesi, e se le stesse non sono rese visibili nell'interazione con i committenti per costruire vicinanze e predisporre condizioni organizzative che rendano la formazione più mirata ed efficace.

Ma se le ipotesi rimangono implicite non possono essere confrontate e discusse con il committente e con i destinatari, neppure verificate.

Il laboratorio vuole essere un'opportunità di apprendimento attraverso lo sperimentarsi assieme ad altri in un lavoro di riconoscimento, di utilizzo, di costruzione e di negoziazione di ipotesi, entrando in relazione ravvicinata di approfondimento e ricerca con le situazioni formative che vengono prefigurate, progettate, vissute dai partecipanti al laboratorio.
 


Presentazione
Presentazione:

"Costruire ipotesi nella formazione
 e nella consulenza formativa"
 

Percorso


Struttura percorso formativo

2 fasi: la prima di 2 giorni, la seconda di 1 giorno
 

Calendario
Edizione 2018: 

date da definirsi


Formazione in Studio


Calendario Formazione in Studio


SEMINARI

Analisi dei processi e
delle strutture organizzative

Edizione 2018-2019:
6 novembre
4 dicembre
9 gennaio

Edizione 2019:
15 marzo
12 aprile
10 maggio

Condurre gruppi di lavoro

Edizione 2019:
16.17 gennaio
14.15 febbraio 
19.20 marzo

Riconoscere e gestire i conflitti
nei gruppi e nelle organizzazioni

Edizione 2019:
22 gennaio
5 febbraio

26 febbraio

CICLI

Agire nelle organizzazioni

Edizione 2018: 
date da definirsi

Ciclo formatori

Edizione 2018:
4.5 maggio
25.26 maggio
29.30 giugno
14.15 settembre
12.13 ottobre


LABORATORI

Costruire ipotesi
nella formazione e
nella consulenza formativa

Edizione 2018: 
date da definirsi


OSSERVATORIO PERMANENTE
DI RICERCA E INTERVENTO
SULLA QUALITÀ DELLA
VITA DI LAVORO

Laboratorio di ricerca
e intervento sulla qualità
della vita di lavoro

Edizione 2018: 
date da definirsi

Osservatorio di Ascolto

Prossima sessione: 
data da definirsi

Incontri in Biblioteca:
dialogare con le idee

Prossima edizione: 
data da definirsi