Sanità

Sanità

Nei servizi di cura e
di assistenza e negli ospedali si rileva un divario tra sviluppo
di strumentazioni tecnologiche e...

Enti pubblici

Enti pubblici

Nella Pubblica Amministrazione e negli Enti Locali sono in corso consistenti mutamenti...

Privato sociale

Privato sociale

Nelle organizzazioni
del terzo settore e
nelle associazioni di volontariato i rapporti tra valori e attività...

Aziende

Aziende

Lo Studio APS propone per le imprese diverse tipologie di attività, che includono la formazione...

Proposte

Iscriviti alla nostra Newsletter

Nome e Cognome:
Indirizzo email:

Vi segnaliamo

Vi segnaliamo

Ciclo formatori
 

Alberto Giacometti, "L'Homme qui marche", 1960

I contesti sociali e organizzativi sono stati attraversati negli ultimi anni da cambiamenti epocali: le organizzazioni lavorative, confrontandosi con un contesto sempre più dinamico, incerto e turbolento hanno nel tempo modificato confini e contenuti produttivi. Difficile comprendere come collocarsi, assumere iniziative; non sempre è così chiaro quali siano i vincoli e quali le possibilità.

In relazione a questi cambiamenti più generali del contesto, vi sono significative ricadute nell’area della formazione che influenzano le possibilità e le modalità di svolgere il lavoro formativo. 

In particolare vi è una frammentazione del "mercato della formazione" (tanti soggetti che offrono formazione e tante richieste minute, circoscritte e differenziate) e un aumento di richieste di attività formative che "risolvano" problemi molto complicati in poco tempo.

I singoli, che sono collocati in situazioni organizzative in cambiamento o che si affacciano al mercato del lavoro, possono più facilmente vedere e intravedere delle opportunità di lavoro in campo formativo, ma più difficilmente possono avere supporti abbastanza solidi e definiti, forniti ad esempio dal far parte di un Ufficio, un Istituto o un’Agenzia formativa, a pieno titolo.
Nell’area della formazione il "bricolage" nella costruzione di una professionalità specifica è particolarmente presente e inevitabile, ed espone a contraddizioni che si cerca di controllare.

Il Ciclo formatori proposto dallo Studio APS cerca di rispondere a queste mutate caratteristiche del contesto e alle diverse domande dei singoli che si propongono di acquisire competenze professionali rispetto alla formazione, mettendo a disposizione un percorso all’interno del quale le persone possano sperimentare in che cosa consiste un lavoro formativo, verificando le proprie abilità e capacità, misurandosi, in un ambito protetto e con un accompagnamento ravvicinato, nella gestione di processi e nell’adozione di strumentazioni.

Il ciclo è articolato in cinque sessioni di lavoro di due giornate consecutive ciascuna. 
Per ogni sessione è previsto un tema centrale, quindi si ripercorreranno in modo non sequenziale le fasi del processo formativo:

  • analisi del contesto: la lettura della domanda di formazione e delle situazioni iniziali in cui si sviluppa. Dalla lettura della domanda alla ricognizione del contesto;
  • progettazione dell’attività di formazione: il collegamento tra l’analisi del contesto, le domande presenti, i vincoli e le risorse, la ricognizione/esplorazione con gli obiettivi/le scelte adottate;
  • realizzazione dell’attività di formazione: la gestione e l’articolazione dell’attività formativa, la scelta degli strumenti, la metodologia di lavoro, la riprogettazione in relazione a nuovi dati o eventi critici che intervengono in situazione;
  • verifica della formazione: la valutazione come processo di ricerca finalizzato alla lettura degli esiti attesi e inattesi e all’individuazione di nuove ipotesi progettuali.


Destinatari

Il Ciclo si rivolge a persone professionalmente impegnate in attività di formazione a vari livelli e in diversi contesti, a soggetti interessati a porsi in modo attivo di fronte alle problematiche riguardanti il proprio lavoro e la propria identità professionale.

 


Presentazione
Presentazione:

"Ciclo formatori"
 

Percorso


Struttura percorso formativo

5 fasi di 2 giornate
 

Calendario
Edizione 2017: 

date da definirsi
 

Scheda d'iscrizione
Scheda di iscrizione



 

Formazione in Studio


Calendario Formazione in Studio


SEMINARI

Analisi dei processi e
delle strutture organizzative

Edizione 2017:
5 aprile
3 maggio 
7 giugno

Condurre gruppi di lavoro

Edizione 2017:
20.21 febbraio
13.14 marzo 
10.11 aprile

Riconoscere e gestire i conflitti
nei gruppi e nelle organizzazioni

Edizione 2017:
25 gennaio
8 febbraio 
22 febbraio

CICLI

Agire nelle organizzazioni

Avvio previsto: 
primavera 2017

Ciclo formatori

Edizione 2017:
date da definirsi

LABORATORI

Costruire ipotesi
nella formazione e
nella consulenza formativa

Edizione 2017: 
date da definirsi

Contrastare la corruzione,
tra apparenza e realtà

Data: 
da definirsi

OSSERVATORIO PERMANENTE
DI RICERCA E INTERVENTO
SULLA QUALITÀ DELLA
VITA DI LAVORO

Laboratorio di ricerca
e intervento sulla qualità
della vita di lavoro

Avvio previsto: 
primavera 2017

Osservatorio di Ascolto

Prossima sessione: 
data da definirsi

Incontri in Biblioteca:
dialogare con le idee

Prossima edizione: 
data da definirsi