Sanità

Sanità

Nei servizi di cura e
di assistenza e negli ospedali si rileva un divario tra sviluppo
di strumentazioni tecnologiche e...

Enti pubblici

Enti pubblici

Nella Pubblica Amministrazione e negli Enti Locali sono in corso consistenti mutamenti...

Privato sociale

Privato sociale

Nelle organizzazioni
del terzo settore e
nelle associazioni di volontariato i rapporti tra valori e attività...

Aziende

Aziende

Lo Studio APS propone per le imprese diverse tipologie di attività, che includono la formazione...

Proposte

Restiamo in contatto

 Iscriviti alla nostra Newsletter

Ciclo formatori
 

Alberto Giacometti, "L'Homme qui marche", 1960

I contesti sociali e organizzativi sono stati attraversati negli ultimi anni da cambiamenti epocali: le organizzazioni lavorative, confrontandosi con un contesto sempre più dinamico, incerto e turbolento hanno nel tempo modificato confini e contenuti produttivi. Difficile comprendere come collocarsi, assumere iniziative; non sempre è così chiaro quali siano i vincoli e quali le possibilità.

In relazione a questi cambiamenti più generali del contesto, vi sono significative ricadute nell’area della formazione che influenzano le possibilità e le modalità di svolgere il lavoro formativo. 

In particolare vi è una frammentazione del "mercato della formazione" (tanti soggetti che offrono formazione e tante richieste minute, circoscritte e differenziate) e un aumento di richieste di attività formative che "risolvano" problemi molto complicati in poco tempo.

I singoli, che sono collocati in situazioni organizzative in cambiamento o che si affacciano al mercato del lavoro, possono più facilmente vedere e intravedere delle opportunità di lavoro in campo formativo, ma più difficilmente possono avere supporti abbastanza solidi e definiti, forniti ad esempio dal far parte di un Ufficio, un Istituto o un’Agenzia formativa, a pieno titolo.
Nell’area della formazione il "bricolage" nella costruzione di una professionalità specifica è particolarmente presente e inevitabile, ed espone a contraddizioni che si cerca di controllare.

Il Ciclo formatori proposto dallo Studio APS cerca di rispondere a queste mutate caratteristiche del contesto e alle diverse domande dei singoli che si propongono di acquisire competenze professionali rispetto alla formazione, mettendo a disposizione un percorso all’interno del quale le persone possano sperimentare in che cosa consiste un lavoro formativo, verificando le proprie abilità e capacità, misurandosi, in un ambito protetto e con un accompagnamento ravvicinato, nella gestione di processi e nell’adozione di strumentazioni.

Il ciclo è articolato in cinque sessioni di lavoro di due giornate consecutive ciascuna. 
Per ogni sessione è previsto un tema centrale, quindi si ripercorreranno in modo non sequenziale le fasi del processo formativo:

  • analisi del contesto: la lettura della domanda di formazione e delle situazioni iniziali in cui si sviluppa. Dalla lettura della domanda alla ricognizione del contesto;
  • progettazione dell’attività di formazione: il collegamento tra l’analisi del contesto, le domande presenti, i vincoli e le risorse, la ricognizione/esplorazione con gli obiettivi/le scelte adottate;
  • realizzazione dell’attività di formazione: la gestione e l’articolazione dell’attività formativa, la scelta degli strumenti, la metodologia di lavoro, la riprogettazione in relazione a nuovi dati o eventi critici che intervengono in situazione;
  • verifica della formazione: la valutazione come processo di ricerca finalizzato alla lettura degli esiti attesi e inattesi e all’individuazione di nuove ipotesi progettuali.


Destinatari

Il Ciclo si rivolge a persone professionalmente impegnate in attività di formazione a vari livelli e in diversi contesti, a soggetti interessati a porsi in modo attivo di fronte alle problematiche riguardanti il proprio lavoro e la propria identità professionale.

 


Presentazione
Presentazione:

"Ciclo formatori"
 

Percorso


Struttura percorso formativo

5 fasi di 2 giornate
 

Calendario
Edizione 2018: 

4.5 maggio
25.26 maggio
29.30 giugno
14.15 settembre
12.13 ottobre

Scheda d'iscrizione
Scheda di iscrizione



 

Formazione in Studio


Calendario Formazione in Studio


SEMINARI

Analisi dei processi e
delle strutture organizzative

II Edizione 2018:
16 ottobre
6 novembre 
4 dicembre

Condurre gruppi di lavoro

Edizione 2018:
17.18 ottobre
7.8 novembre 
5.6 dicembre

Riconoscere e gestire i conflitti
nei gruppi e nelle organizzazioni

Edizione 2018:
18 settembre
2 ottobre 
25 ottobre

CICLI

Agire nelle organizzazioni

Edizione 2018: 
date da definirsi

Ciclo formatori

Edizione 2018:
4.5 maggio
25.26 maggio
29.30 giugno
14.15 settembre
12.13 ottobre


LABORATORI

Costruire ipotesi
nella formazione e
nella consulenza formativa

Edizione 2018: 
date da definirsi


OSSERVATORIO PERMANENTE
DI RICERCA E INTERVENTO
SULLA QUALITÀ DELLA
VITA DI LAVORO

Laboratorio di ricerca
e intervento sulla qualità
della vita di lavoro

Edizione 2018: 
date da definirsi

Osservatorio di Ascolto

Prossima sessione: 
data da definirsi

Incontri in Biblioteca:
dialogare con le idee

Prossima edizione: 
data da definirsi